Con il nuovo album dei Rush anche un libro ad hoc

Lo scrittore di fantascienza Kevin J. Anderson ha iniziato a scrivere un libro basato sul nuovo album dei Rush, "Clockwork angels".

Il diciannovesimo disco di studio del gruppo fondato in Canada nel 1968 dovrebbe uscire nel corso della primavera, ma date precise ancora non ve ne sono. Anderson è molto amico di Neil Peart, batterista dei Rush, e i due per vent'anni hanno cercato un terreno comune sul quale poter sviluppare una collaborazione. Ci sono riusciti solamente adesso. Lo scrittore, ricordando che il suo primo libro "Resurrection, Inc." è stato influenzato dall'album "Grace under pressure" dei Rush, ha affermato: "Per più di vent'anni io e Neil abbiamo cercato di collaborare su qualcosa di grosso, un qualcosa sul quale poter legare assieme la nostra immaginazione, e finalmente adesso ciò si sta avverando. Sto scrivendo il romanzo sul nuovo album dei Rush, 'Clockwork angels', il loro primo CD dopo cinque anni. Immaginate se qualcuno avesse scritto il romanzo per 'The wall', 'Tommy' o 'Sgt. Pepper' quando uscirono quegli album classici. Per i fan dei Rush, è 'Clockwork angels' quel progetto".





Contenuto non disponibile







Nati nel 1968 nei dintorni di Toronto, i Rush hanno pubblicato il primo album omonimo nel 1974 per la Atlantic, etichetta per cui hanno ripreso a incidere nel 1989 dopo un lungo periodo trascorso in casa Mercury; nel corso della lunga carriera hanno venduto oltre 40 milioni di copie. L'ultimo album dato alle stampe dal trio canadese composto da Alex Lifeson, Geddy Lee e Neil Peart è "Snakes & arrows", uscito nel 2007. Nel giugno del 2010 la band aveva pubblicato un nuovo singolo, "Caravan", posticipando i lavori sull'album successivo per portare a termine la lunga serie di concerti raccolti sotto il titolo di Time Machine Tour e coronati da un notevole successo di pubblico.
 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.