Sanremo 2012, categoria Giovani: parla Dana Angi

Giordana Angi, in arte Dana, ha la Bretagna nel cuore. L’artista diciottenne ha vissuto gran parte della sua vita in Francia ed è molto legata alle sue radici, tanto da rendere protagoniste dei suoi versi la verde campagna e le atmosfere di quei luoghi, amati da bambina. La Angi è una tra gli otto cantanti scelti per concorrere al Festival di Sanremo nella categoria “Giovani”. Rockol ha raggiunto Dana per parlare con lei dell’avventura sanremese, del suo percorso artistico e dei suoi sogni. “Sinceramente non mi aspettavo nemmeno di rientrare tra i sessanta finalisti del concorso indetto tramite ‘SanremoSocial’.

Non ho casa discografica, non ho produttori alle spalle e nemmeno edizioni, quindi non non avrei mai immaginato di arrivare fino a qui. Quando Gianni Morandi ha pronunciato in diretta televisiva il mio nome, e ho capito di essere tra i ragazzi che avrebbero cantato sul palco dell’Ariston, sono caduta dalle nuvole, un’emozione immensa”, racconta la cantante. L’artista porterà al Festival “Incognita poesia”, e le chiediamo di raccontarci come è nato questo brano: “Il pezzo che canterò a Sanremo mi rappresenta moltissimo. Racchiude i paesaggi della Bretagna, luogo al quale mi sento immensamente legata. Quando sono arrivata in Italia, e ho cominciato a frequentare il liceo classico, mi sono avvicinata alla poesia. Successivamente, ho capito di poter tradurre le mie strofe in musica ed il primissimo brano che ho composto è stato proprio questo, ‘Incognita poesia’. Il testo narra dell’espressività dell’artista, la maniera in cui può trasmettere se stesso agli altri. Più in generale, la canzone può essere interpretata in vari modi, a seconda di come si riesce a leggere tra le righe. Mi piace molto la possibilità di trovare varie sfaccettature in questo pezzo. E’ la mia prima prova da cantautrice, all’inizio interpretavo solo canzoni altrui. Mi sono avvicinata alla musica quando avevo dieci anni, dopo aver fatto un sogno in cui cantavo. Ho cominciato ad ascoltare i vinili di mio padre che erano in casa: Billie Holliday, Aretha Franklin e tutti i classici della Motown e mi sono iscritta ad un corso di canto jazz, è così che è iniziato tutto. Tra i miei grandi miti ci sono Mina, Edith Piaf e Madonna, anche se canta un genere differente da ciò che interpreto io, è un personaggio che mi affascina molto”, prosegue la Angi. Per Dana, partecipare al festival è un sogno che si realizza: “Sanremo per me è tutto, chi non vorrebbe partecipare al Festival. Qualsiasi artista che ha fatto la storia della musica italiana, è passato per l’Ariston. E’ un ottimo modo di confrontarsi con altri cantanti, è fantastico. Sono contenta di potermi mettere alla prova e condividere questa esperienza con altri ragazzi, che come me, hanno lavorato sodo per arrivare fino a qui. Purtroppo non ho ancora avuto modo di ascoltare i pezzi degli altri cantanti in gara, ma mia sorella minore mi ha fatto conoscere il brano di Celeste Gaia: un giorno è venuta da me mentre cantando ‘Carlo, Carlo’, e mi ha detto che il brano le piace molto. Sanremo ti può offrire molto, è un ottimo punto di partenza. Cercherò di arrivare alla gara il più tranquilla possibile, mi metterò a nudo davanti ad un pubblico importante, cosa che potrebbe darmi la carica, come emozionarmi all’inverosimile. Sono curiosa di conoscermi in questo contesto. Presentarmi a Sanremo senza nessuno alle spalle può essere un’arma a doppio taglio: da una parte ci sono solo io, senza artifici, e mi faccio conoscere per come sono. Dall’altra vado a competere con persone che si preparano a questo momento da un anno, non so se poi la differenza tra me e gli altri si vedrà realmente o meno”, dice la cantante. Dopo Sanremo, Dana vorrebbe pubblicare un disco e scrivere brani per tutta la vita: “Dopo questa esperienza, mi piacerebbe molto realizzare il mio primo disco, e partire per un tour. Il mio sogno più grande sarebbe scrivere brani per sempre: potermi esprimere attraverso le canzoni, per me, è una gioia immensa, indescrivibile”, conclude la cantante.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.