Leonard Cohen, nuovo album: altri particolari su 'Old ideas'

Leonard Cohen, nuovo album: altri particolari su 'Old ideas'

Sono emersi oggi altri particolari relativi a "Old ideas", il nuovo album - il primo, dopo otto anni di silenzio discografico - di Leonard Cohen: l'ideale successore di "Dear Heather" del 2004, atteso sul mercato per il prossimo 31 gennaio, è stato registrato a partire dal gennaio scorso, anche se le prime versioni di due brani, “Amen” e “Lullaby”, sono state fissate su nastro addirittura nel 2007. La produzione è stata affidata, oltre che al figlio dell'artista, Patrick, a Anjani Thomas, Ed Sanders e Dino Soldo: in sala di ripresa, a dare manforte al gigante della canzone d'autore mondiale, sono giunte Dana Glover, Sharon Robinson, le Webb Sisters (Hattie e Charley Webb) e Jennifer Warnes. L'artwork della copertina abbinata alla versione fisica del disco è stato curato dallo stesso artista, che ha prestato alcuni dei suoi disegni per la realizzazione del progetto grafico. Ecco, di seguito, la tracklist ufficiale:

"Going home"
"Amen"
"Show me the place"
"The darkness"
"Anyhow"
"Crazy to love you"
"Come healing"
"Banjo"
"Lullaby"
"Different sides"


Caricamento video in corso Link


“Maturando ho capito le istruzioni per l’uso che accompagnavano la mia voce", ha commentato Cohen durante l'assegnazione del premio Principe delle Asturie per la letteratura, a Oviedo, in Spagna, lo scorso mese di ottobre: "E queste istruzioni prevedono di non lamentarsi mai in modo casuale. Se proprio bisogna esprimere la grande, inevitabile sconfitta che attende ognuno di noi, bisogna almeno farlo rimanendo entro gli stretti confini della dignità e della bellezza”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.