Si sciolgono i Boyzone

La notizia che i fan più attenti già fiutavano da tempo è stata ormai resa ufficiale: i Boyzone, boy band irlandese, hanno deciso di sciogliersi. La decisione è dovuta al fatto che tutti i membri del gruppo, ormai, siano impegnati in progetti solisti, anche se il fautore dello scioglimento sarebbe - a detta dei suoi colleghi - Ronan Keating, che di recente ha rinunciato al tour con la band perché troppo occupato a promuovere il suo disco. "Non è detto che i Boyzone siano finiti per sempre: potremmo sempre tornare insieme, ma tra molto tempo" ha dichiarato il membro della band Mikey Graham, anch'esso prossimo a debuttare come solista (il suo album è atteso per aprile). A questa uscita di Mikey fa eco una dichiarazione del portavoce del Koch Records: "Nessuno ha parlato di scioglimento, ma - con ogni probabilità, il capitolo Boyzone è stato chiuso. C'è qualche possibilità che i membri della band (attualmente tutti impegnati in progetti solisti) si ritrovino, ma non prima di cinque anni...".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.