I R.E.M. dicono la loro su Napster

I R.E.M. dicono la loro su Napster
Con l’uscita a maggio del loro nuovo album “Revel” i R.E.M., per voce di Peter Buck, hanno detto la loro sul caso Napster: “Non mi piace che qualcuno dia via la mia musica, magari dicendo che non è buona, ma diventando ricchissimo grazie ad essa. E’ il tipico esempio di come derubino le persone dei loro diritti d’autore.”
Di diversa opinione rispetto al chitarrista, almeno sulle linee generali, Michael Stipe che sembra più entusiasta, secondo quanto affermato all’Atlanta Journal Constitution: “Lo scaricamento dei file è veramente un brillante sconvolgimento. Rovescia dei poteri molto radicati. Penso che l’industria discografica abbia bisogno di una buona scossa per poi ripartire alla grande.”
Dall'archivio di Rockol - Mike Mills e Michael Stipe raccontano "Automatic for the people"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.