In arrivo la biografia di Amy Winehouse. La scrive il padre

In arrivo la biografia di Amy Winehouse. La scrive il padre

Sarà Mitch Winehouse a scrivere la biografia della figlia. Non si tratta però di un modo per intascare soldi facili: tutt'altro, in quanto il padre di Amy si è impegnato a versare l'incasso alla Amy Winehouse Foundation, l'ente benefico da lui fondato pochi giorni dopo la tragica morte dell'artista. La Amy Winehouse Foundation è stata inaugurata lo scorso 14 settembre, il giorno in cui la tribolata diva soul-pop avrebbe
compiuto 28 anni. L'istituzione di un ente dedicato, oltre che al suo ricordo, ai giovani che hanno problemi di dipendenze è stata una delle
primissime idee di Mitch. "Ho immediatamente pensato alla Amy Winehouse Foundation e a come avrebbe potuto aiutare la gente", aveva detto l'uomo. "Voglio che Amy sia un punto di riferimento. Per ovvie ragioni non lo è stata sempre, ma adesso ne abbiamo l'opportunità. Non è che ci metteremo a inventarla nuovamente, perché era quel che era. Non diremo che era una santa, non ci dimenticheremo del suo rapporto con la droga. Era una ragazza normale e fragile. Ma nella vita di Amy c'erano anche parecchie cose da ammirare, e alle quali i giovani possono aspirare. Come del resto ci sono anche degli ammonimenti".





Contenuto non disponibile







Il libro ha già trovato un titolo: "Amy, my daughter" e sarà pubblicato nell'estate 2012 per la casa editrice HarperCollins. "Sento di dover scrivere un libro per raccontare la vera storia di Amy e anche per dare una mano a me stesso", ha detto Mitch. "Voglio incassare più soldi possibili per la Fondazione, in modo che tutti i fondi possano andare direttamente ai giovani che sono svantaggiati per cause di malattia o di dipendenza da sostanze".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.