Sanremo, serata finale: da Michele Zarrillo ai Bluvertigo

Sanremo, serata finale: da Michele Zarrillo ai Bluvertigo

Dopo che Antonio Banderas si è guadagnato il ricco cachet - si parla di mezzo miliardo - rimanendo in compagnia di Raffaella Carrà per una ventina di minuti, riprende la sfilata delle canzoni con “L'acrobata” di Michele Zarrillo, un brano suggestivo e d'atmosfera eseguito con compostezza e garbo. Vivace e caratterizzata dagli archi in chiave “disco” la canzone di Syria, “Fantasticamente amore”, che diremmo destinata ad una intensa programmazione radiofonica. Niente sorprese da Gigi D'Alessio: il guaglione ha gran voce e canta “Tu che ne sai” con il pathos che gli è abituale, ma il brano non riesce a convincere appieno.
Fascinose atmosfere celtiche ha evocato Enya, prima ospite della serata, la cui esecuzione di “Wild child” è stata accompagnata da una elegante sezione d'archi tutta femminile.
Paola Turci, in nude look esagerato, non ha particolarmente brillato nel riproporre “Saluto l'inverno”: la canzone, però, si conferma ben costruita ed efficacemente arrangiata (da Max Gazzé), con un orecchio attento ai palinsesti radiofonici. I Bluvertigo risultano più convincenti, rispetto alle precedenti serate, nell'eseguire “L'assenzio”: glam rock e atmosfere anni '80, con Asia Argento in platea che indica la scollatura... come a mostrare che non le è cresciuta solo la pancia.

Dall'archivio di Rockol - Tutti i vincitori del Festival di Sanremo: dal 1951 al 1960
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.