Patsy Kensit furiosa per la figlia segreta di Liam

Patsy Kensit è furente di rabbia per la figlia segreta dell’ex marito Liam Gallagher, il quale avrebbe messo incinta un’altra donna pochi giorni dopo la celebrazione del loro matrimonio.

Patsy ha rivelato che il cantante degli Oasis si sarebbe portato a letto la 26enne Lisa Moorish, una sua ex, durante un viaggio a Los Angeles; il frutto della relazione extraconiugale, Molly, ha ora tre anni. Liam aveva sempre negato il fatto, ma ora Patsy afferma d’aver scoperto che Liam ha sempre versato circa 6 milioni di lire al mese per il sostentamento della bambina. “La settimana dopo avermi sposato, è andato a Los Angeles, è andato a letto con la Moorish e l’ha messa incinta. Lui ha sempre detto che non c’entrava niente, ma adesso si scopre che è veramente sua figlia e che, mentre ero io ad essere incinta, lui pagava quella lì perché stesse zitta”. Adesso i tabloid britannici hanno appiccicato a Liam il tipico nomignolo affibbiato a chi si comporta in questo modo: “love rat”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.