A fine gennaio un doppio cd di Steve Wynn

A fine gennaio un doppio cd di Steve Wynn

Uscirà a fine gennaio il nuovo album di Steve Wynn, con 19 canzoni.

“Here comes the miracles”, questo il titolo, seguirà di un paio d’anni la pubblicazione del precedente “My midnight” ed è stato registrato agli Wavelab Studios di Tucson, in Arizona con il coproduttore dei Giant Sand e dei Calexico Craig Schumacher. Insieme alla sua band (Chris Brokaw, Dave DeCastro e Linda Pitmon, più il tastierista aggiunto Chris Cacavas) Wynn ha registrato quelle che definisce “le sessions più eccitanti e soddisfacenti che abbia mai suonato”. Nell’album compaiono come ospiti Johnette Napolitano dei Concrete Blonde e i Giant Sand Howe Gelb e John Convertino. Il disco, il primo doppio album della carriera di Steve Wynn, è stato mixato a New York dallo stesso Wynn insieme a John Agnello e sarà pubblicato il 29 gennaio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.