Referendum di 'Musica e Dischi': un plebiscito per Capossela

Referendum di 'Musica e Dischi': un plebiscito per Capossela
Vinicio Capossela e Radiohead sono i vincitori del referendum annuale (sezione pop-rock) indetto dal mensile specializzato “Musica e Dischi” tra i giornalisti musicali italiani, giunto quest’anno alla sua ventunesima edizione. Plebiscitario il trionfo di Capossela, che oltre ad essere premiato dai critici per “Canzoni a manovella”, votato miglior album italiano dell’anno, si è aggiudicato il primo posto anche nella categoria riservata ai migliori concerti italiani del 2000. Alle spalle del cantautore emiliano, nella classifica riservata ai migliori album dell’anno, figurano Samuele Bersani con “L’oroscopo speciale”, Carmen Consoli (“Stato di necessità”), Ivano Fossati (“La disciplina della terra”) e Giovanni Lindo Ferretti (“Co.dex”); Fossati e Consoli si sono anche piazzati (rispettivamente al secondo e quinto posto) nella graduatoria dei migliori concerti, completata da Marlene Kuntz (terzi) e Bluvertigo (quarti). Sorpresa nella sezione riservata ai debuttanti, con la vittoria degli indipendenti Baustelle (“Sussidiario illustrato della giovinezza”), mentre più scontato è stato il responso dei critici nelle categorie dedicate alla musica internazionale, con i Radiohead (“Kid A”) ad aggiudicarsi il primo posto davanti agli U2 di “All that you can’t leave behind” e ai Coldplay di “Parachutes”, a cui è andato anche il riconoscimento per il migliore album di debutto internazionale. Dietro di loro, menzioni anche per il ritrovato Joe Jackson (quarto con “Night and day 2”), per David Gray (“The ladder”) e Neil Young (“Silver & gold”), quinti a pari merito. Trionfo dei Pearl Jam nella sezione concerti, davanti a Nine Inch Nails, Deep Purple e Beck. Tutto secondo pronostico anche nelle categorie dance, con i dominatori delle classifiche di vendita, Spiller (“Groovejet”) e Modjo (“Lady”), ad aggiudicarsi i primi posti rispettivamente nella sezione italiana e internazionale. Dopo l’hit internazionale “Groovejet”, la classifica dei migliori brani dance made in Italy propone quest’anno i Black Legend (con la cover di Barry White, “You see the trouble with me”), House of Glass (“Disco down”), Love Connection (“The bomb”) e la drag queen Billy More (“Up & down””). Alle spalle dei francesi Modjo si sono invece piazzati Madonna (“Music”), Bomfunk MC’s (“Freestyler”), Fragma (“Toca’s miracle”) e Milk & Sugar con “Higher and higher”.
Il referendum di “Musica e Dischi” coinvolge ogni anno 100 giornalisti specializzati nei diversi generi musicali, proponendo graduatorie dei migliori dischi dell’anno anche nelle categorie della musica lirica, sinfonica e jazz.
Dall'archivio di Rockol - racconta le sue "Ballate per uomini e bestie"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!
19 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.