Nicola Piovani pubblica 'In quintetto': 'La fotografia di un concerto'

Nicola Piovani pubblica 'In quintetto': 'La fotografia di un concerto'

 

 

E' stato pubblicato in questi giorni l'album "In quintetto" ispirato liberamente alle musiche tratte da colonne sonore (cinematografiche, teatrali…) composte da Nicola Piovani nel corso degli anni come per esempio quelle de "La stanza del figlio" dal film di Nanni Moretti o "La vita è bella" dalla pellicola premio Oscar di Roberto Benigni.
Le composizione sono stare arrangiate per l'occasione dalla stesso Piovani e reinterpretate da cinque solisti (Nicola Piovani Pianoforte, Andrea Avena Contrabbasso, Marina Cesari Sax, clarinetto e flauto dolce, Pasquale Filastò Cello e chitarra, Cristian Marini Batteria e fisarmonica): "Dovevamo fare un concerto a Cuneo ma non c'era la possibilità di spostare tutta la compagnia, così abbiamo fatto una serata in quintetto che ci è piaciuta molto", spiega Piovani durante un'intervista, "Abbiamo scoperto che un organico così agile poteva darmi molte soddisfazioni, come quella di permettermi di suonare da solista visto che la formazione a cinque prevede questo. Le orchestrazioni risultano più distillate, intime, dopo degli anni con esperienze in giro in tanti paesi in italia e fuori, volevamo fotografare questo momento registrando il disco come un'istantanea del concerto in teatro. Abbiamo cercato insieme ai tecnici di ridare il suono che uno spettatore sente venendo in teatro. Nel cd ci sono quasi tutti i brani che suoniamo in repertorio, brani essenziali che sono in scaletta scelti tra quelli che si prestavano di più a formare un concerto, quasi a loro discapito, visto che sono composizioni per il cinema, per la tv o per le canzoni".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.