Steve Hackett esplora una 'Darktown' e rimanda i Genesis

Steve Hackett esplora una 'Darktown' e rimanda i Genesis
Steve Hackett ha da poco inciso il suo nuovo disco, "Darktown": il chitarrista, di passaggio a Milano, spiega che si tratta di un album «Animato da qualche demone. Una specie di parco tematico pieno di incubi». Fortunatamente il disco contiene anche qualche ispirato momento melodico, realizzato in collaborazione con Jim Diamond (ex Ph.D., che ha cofirmato e cantato "Days of long ago") e Ian McDonald (già nei King Crimson). Ma Hackett ammette la presenza di «una forte componente "dark", o gotica, nei brani del disco». Protagonista delle composizioni è la chitarra, sulla quale «ho condotto esperimenti e vivisezioni - senza procurarle alcuna sofferenza, nelle condizioni più umane possibili».
L'ex Genesis, che è sicuramente quello, tra i suoi celebri ex compagni, ad aver seguito con più dedizione il cammino del "progressive rock", ricorda divertito la storica "rimpatriata" dell'anno scorso, una cena con tutti i musicisti che hanno fatto parte della ditta Genesis (vedi sezione Artisti). «Ma non credo che riusciremo a fare una "reunion", almeno per un po'. E comunque, il massimo che potremmo fare sarebbe eseguire vecchio materiale. Non senza problemi: ad esempio, chi potrebbe chiedere a Phil di starsene dietro la batteria senza cantare al posto di Peter?» Quanto a lui, dopo tanti tour negli anni scorsi, non pensa di fare concerti per un po'.
Dall'archivio di Rockol - Quattro curiosità sull'ex Genesis Steve Hackett
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.