Suore contro Cher

Suore contro Cher
Dopo che Madonna ha fatto arrabbiare le religiose del Madonna Hospital per la pervicacia con cui ha preteso il dominio esclusivo del nome su Internet, un’altra cantante sta perdendo popolarità tra le suore. Nel nuovo album “Non-commercial” Cher ha attaccato l’ordine cattolico delle Sorelle di Misericordia in un brano intitolato appunto “Sisters of Mercy”, nel quale le descrive come “figlie dell’inferno, maestre del dolore, madri del dolore, figlie della guerra e nemiche della verità – usano Dio come un’arma, si nascondono dietro facce pie, come fanno sempre i colpevoli”. Le parole sono state ispirate a Cher dagli anni passati in un orfanotrofio cattolico, e hanno provocato l’ira di svariati istituti. Il portavoce della Catholic League ha detto al “New York Post”: “Cher, come tanti personaggi di Hollywood, sta cercando di vendere il suo CD attaccando il cattolicesimo. E’ desolante”. La 54enne star replica: “Quando mia madre, dopo aver lavorato abbastanza per potermi mantenere, venne a portarmi via dall’orfanotrofio, le dissero che avrebbe dovuto farmi adottare da qualcun altro. Ci ha messo sei mesi per riavermi. Era disperata, e nessuno la aiutava. Ma non ho voluto condannare la Chiesa: ho conosciuto molte suore meravigliose nella mia vita”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.