Storia di un ‘Cantautore che non c’è’

Marinella Venegoni sulla “Stampa” racconta la vicenda del trentacinquenne Marco Berruti che ogni giovedì sera su Radiouno è protagonista del “Cantautore che non c’è”. “Canta dal vivo in studio le sue canzoni malinconiche o graffianti, si racconta con frasi brevi che tradiscono timidezza piemontarda. Subito, dal primo giovedì d’agosto, un massiccio arrivo di mail di gradimento al sito della radio ha fatto capire a Massimo Cotto, direttore artistico di Radiouno e conduttore del programma, d’aver puntato giusto: ‘C’erano parecchie richieste di ascoltare giovani ma autentici cantautori – spiega -. Così mi sono inventato ‘Il cantautore che non c’è’, qualcuno cioè da presentare anche sul nostro sito quasi come un divo, con tanto di foto e però senza contratto discografico. Su Marco abbiamo subito ricevuto molte richieste incuriosite: ha colpito il suo stile, la sua bella capacità di usare le parole’”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.