Da Rossini a John Cage: i DJ si cimentano con la musica orchestrale a New York

Il prestigioso Lincoln Center di New York ha deciso di dedicare una serata al giradischi. Il 15 luglio si terrà infatti un dibattito-show intitolato "The turntable as an ensemble instrument", nell’ambito di un ciclo intitolato “Electronic evolution”. Daranno il loro contributo gli X-ecutioners, Christian Marclay, DJ Frankie, DJ A Vee e Kuttin' Kandi dei 5th Platoon (che eseguirà “Imaginary landscape #5”, brano scritto da John Cage nel 1952), DJ Olive, Toshio Kajiwara, i Kolabz impegnati nell’Overture del “Guglielmo Tell” rossiniano, e Raz Mesinai, che proporrà in anteprima il suo “Quartetto d’archi per 4 giradischi”. Erica Zielinski, organizzatrice, spiega: “Abbiamo voluto dare spazio a molti musicisti che si sono rivolti a noi frustrati dicendo: ‘Sono un DJ ma mi considero anche un compositore. Cercheremo di far incontrare il mondo dei club con quello di gente che fruisce della musica seduta, ascoltando più che ballando”.

Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.