R.E.M.: poco probabile il tour in supporto a 'Collapse into now'

R.E.M.: poco probabile il tour in supporto a 'Collapse into now'

Stando a quanto riferito dal manager della band di Athens, Bertis Down, i R.E.M. non avrebbero intenzione di far seguire alla pubblicazione del nuovo album, "Collapse into now", un tour mondiale: il gruppo, ha riferito il collaboratore di Michael Stipe e soci, non ha sempre rispettato la routine disco - tournée, e - per il momento - non ha assolutamente intenzione di imbarcarsi in una lunga serie di date per promuovere dal vivo il nuovo materiale. Del resto fu lo stesso chitarrista, Peter Buck, a mettere in dubbio un eventuale serie di spettacoli in giro per il mondo: "A me piacerebbe molto", aveva detto il musicista il mese scorso, "Anche se adesso come adesso non saprei: di programmi al proposito non ne abbiamo, e di recente siamo stati molto tempo in tour". Sebbene le probabilità di vedere il R.E.M. dal vivo sembrino scemare giorno dopo giorno, rimane accesa la speranza di vedere comunque Buck all'opera sui palchi italiani: l'indiscrezione fu riferita a Rockol da Steve Wynn in occasione della sua ultima esibizione milanese. Il collega di Stipe potrebbe partire in tour, nel corso della prossima estate, con i Baseball Project, supergruppo che lo vede in formazione - accanto allo stesso Wynn - insieme a Scott McCaughey (già in Minus 5 e Young Fresh Fellows) e Linda Pitmon: non è escluso, a detta del già leader dei Dream Syndicate, che l'ensemble possa toccare l'Italia nel corso di un eventuale tournée estiva.

Dall'archivio di Rockol - Mike Mills e Michael Stipe raccontano l'eredità del gruppo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.