Polemiche per il nuovo Statuto Sociale della Siae

Un articolo alquanto critico del regista Florestano Vancini è ospitato oggi dalle pagine di Repubblica a proposito dell’annuncio fatto dalla Siae per cui “nei giorni scorsi l'Assemblea ha approvato il nuovo Statuto sociale che "sarà sottoposto alle valutazioni del ministro dei Beni e delle Attività Culturali, organo di vigilanza della Società".

Il lavoro di elaborazione del nuovo Statuto è durato cinque mesi (.)Lo Statuto approvato prevede che la Sezione Musica - la più forte, un vero colosso rispetto alle altre - abbia la maggioranza assoluta nella nuova Assemblea di 62 membri, che sarà il massimo organo deliberativo dai poteri illimitati (modifica dello Statuto, del regolamento elettorale, del regolamento generale, ecc.). Lo Statuto prefigura anche un sistema elettorale che consentirà alla Sezione Musica di pilotare le elezioni dei membri delle altre quattro Sezioni: Prosa e rivista, Opere letterarie, Lirica, Cinema e Opere audiovisive. Nessuno disconosce alla Sezione Musica la sua enorme potenzialità, ma è proprio questo dato di fatto che imporrebbe di trovare delle regole che non rendano le Sezioni deboli presenze puramente nominali. Se questo non accadesse, La Siae, che l'art. 1 del nuovo Statuto definisce "Ente pubblico a base associativa", diverrebbe un ibrido in mano a una corporazione. C'è da augurarsi che l' Organo di vigilanza al quale sarà sottoposto il nuovo Statuto voglia correggere queste storture”. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.