Arrestato il rapper Nate Dogg

Arrestato il rapper Nate Dogg

Il rapper Nate Dogg e' stato arrestato da un commando della polizia nella sua abitazione in California dopo aver rapito la ex fidanzata e bruciato l'auto della madre della ragazza, titola una notizia da Washington l'agenzia Ansa. Un commando della polizia ha circondato l'abitazione del rapper, il cui vero nome e' Nathaniel Dwayne Hale, a Pomona (California) dopo che la ex-fidanzata, Rhoda, aveva denunciato di essere stata sequestrata e malmenata dal cantante. La ragazza ha detto che Nate Dogg, 30 anni, del "giro" di Snoop Dogg, l'ha trattenuta contro la sua volontà in una abitazione a Lakewood, aggredendola, minacciandola di morte, bruciando la vettura della madre. Quando il commando della polizia ha circondato la casa del rapper, intimandogli di uscire a mani alzate, il cantante si è arreso senza opporre violenza. Ora è in carcere con una cauzione fissata ad un milione di dollari, riporta ancora l'Ansa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.