Gli Oasis in manicomio

Gli Oasis in manicomio
E' stato girato tra le mura dell'ospedale psichiatrico di Vancouver (Canada) il video che accompagna "Sunday morning call", nuovo singolo degli Oasis tratto dall’album "Standing on the shoulder of giants" (disponibile nei negozi a partire dal 3 luglio prossimo). "Sunday morning call" è anche uno dei pochi brani della carriera degli Oasis interamente interpretati da Noel Gallagher, voce e chitarra.
Protagonista del video è l'attore scozzese James Cunningham, già visto in “Trainspotting”. Il video, parzialmente ispirato al film "Qualcuno volò sul nido del cuculo", è diretto da Nick Egan, stretto collaboratore della band e regista dei precedenti clip del gruppo: "Go let it out", "Who feels love?" e "Supersonic".
Dall'archivio di Rockol - Oasis: "la band più grande di Dio"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.