Billie Piper, ‘bidone’ costoso

Billie Piper rischia di pagare più di 300 milioni di penale per aver dato forfait a una serata alla Greenwich University. Billie avrebbe percepito 10.000 sterline (oltre 30 milioni di lire) per 12 minuti di spettacolo, ma ha preferito apparire alla tv francese. Il sindacato degli studenti dell’università, che organizzava lo show, è furente: "Avevamo rassicurato i suoi genitori, che erano preoccupati che cantando alle 11 di sera fosse costretta ad andare a letto tardi: avevamo garantito che se la sarebbe cavata in pochi minuti". Invece, con un preavviso ristrettissimo, la cantante ha avvertito che non poteva presentarsi. Al suo posto sono state contattate in tutta fretta le Honeyz. Un portavoce di Billie ha spiegato che i media internazionali hanno la precedenza per contratto. I giovani ammiratori della cantante hanno preso atto: "A quanto pare i contratti non tengono conto dei fans e della parola data".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.