Elisa, ‘il mio mondo in un disco’

Elisa, ‘il mio mondo in un disco’
Elisa ha presentato a Milano il suo secondo album, “Asile’s world”, che fa seguito al clamoroso disco di debutto “Pipes & flowers”, 250.000 copie vendute, pubblicato (come questo) dalla Sugar nel 1997.
Registrato a Bologna, “Asile’s world” consta di 13 brani in tutto (“Ma eravamo partiti da 30 canzoni”, dice la prolifica Elisa) più che il seguito ideale di “Pipes & flowers” è semplicemente “un altro pezzo della storia di Elisa; scrivo canzoni a getto continuo, senza mai fermarmi, al ritmo di un brano ogni 10-15 giorni”, spiega la cantautrice. Che si è avvalsa, per questo lavoro, della preziosa collaborazione di produttori del calibro di Howie B. (che ha lavorato con lei in due brani, “Seven times” e “Come & sit” e di Roberto Vernetti (Delta V) in “Happiness is home” e “Gift”.
Proprio “Gift” è il singolo di lancio dell’album: accompagnato da un video di Alessandra Pescetta è già in rotazione sulle TV, e lo si sente molto anche in radio. Alla domanda su come abbia scelto questo singolo, Elisa curiosamente risponde: “Non è una cosa di cui mi occupo io, non mi interessa. A me piace il lato creativo della produzione di un album, e ne seguo con attenzione tutte le fasi, dalla pre-produzione al missaggio. Compongo personalmente le musiche, a volte in collaborazione con qualcuno, mentre per quello che riguarda i testi me la cavo sempre da sola”.
A proposito di musiche, a un primo ascolto “Asile’s world” (che uscirà venerdì 5 maggio) risulta un disco complesso e articolato, vicino all’elettronica ma anche al cantautorato femminile di scuola morissettiana: “Alanis è una grande”, conferma Elisa, “La ammiro molto anche se mi sento musicalmente autonoma rispetto a lei”.
Parlando delle liriche, invece, il trait d’union con il disco precedente è la lingua, l’inglese, usato in tutti i brani: “Dovendo mettermi alla prova con un idioma che non è il mio mi accorgo di dire solo l’essenziale. Trovo che questo sia un fatto positivo, in un mondo in cui, in generale, si parla troppo”, commenta Elisa.
La cantautrice suonerà dal vivo, quest’estate, nei principali Festival italiani: “Non vedo l’ora, i concerti mi entusiasmano. Mi hanno detto che parteciperò a 12 Festival: sono tantissimi. Salire con i miei musicisti sul palco mi riempie di gioia. Quasi quanto scrivere canzoni”.
Nei prossimi giorni, su Rockol, l'intervista completa ed esclusiva con Elisa.
Dall'archivio di Rockol - Amici 2017, parla il coach della squadra blu
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
26 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.