Stuart Cable (Stereophonics): scoperta la causa della sua morte

Stuart Cable (Stereophonics): scoperta la causa della sua morte

Arrivano oggi i risulati dell'autopsia condotta sul corpo di Stuart Cable, ex batterista e fondatore degli Stereophonics. Il musicista, trovato privo di vita nella sua casa di Aberdare lo scorso 7 giugno dalla fidanzata Rachel Jones, è morto soffocato dal suo stesso vomito, conseguenza di tre giorni ininterrotti passati a bere alcol. Cable, durante il terzo giorno di sbronza, si sarebbe sentito male, collassando alle 5.30 di mattina sul pavimento della sua cucina. Il batterista aveva lasciato gli Stereophonics nel 2003 per seguire la sua carriera da solista. Cresciuto a Cwmaman, vicino Aberdare, nel Galles, abitava nella stessa strada di Kelly Jones, suo amico d'infanzia nonchè leader degli Stereophonics.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.