Sanremo 2011, Gianni Morandi: via libera del CdA Rai

Sanremo 2011, Gianni Morandi: via libera del CdA Rai

Nonostante stamani, come riportato da Rockol, si pensava che Gianni Morandi avesse rinunciato alla presenazione della nuova edizione del Festival di Sanremo, un'agenzia dell'ultimo minuto conferma che la conduzione del festival sarà affidata Gianni Morandi insieme a Elisabetta Canalis, Belen Rodriguez e al duo Luca e Paolo del programma tv Le Iene. Il progetto Festival di Sanremo 2011, come riporta ADN Kronos, ha avuto il via libera dal consiglio di amministrazione della Rai che questa mattina ha ascoltato una relazione in proposito del direttore di Raiuno Mauro Mazza. Mazza e la Rai "hanno concordemente preso atto", nella seduta di questa mattina, "che la resposabilità della proposta editoriale della prossima edizione di Sanremo è esclusivamente del direttore di Raiuno Mauro Mazza".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.