Lampedusa, ‘O Scià: la seconda serata

Lampedusa, ‘O Scià: la seconda serata
Credits: Angelo Trani

Dopo l'acquazzone che ha disturbato la serata d'apertura, impedendo a Mario Biondi, Niccolò Fabi, Irene Grandi e Edoardo Bennato di esibirsi, la seconda serata dell'ottava edizione di O' Scià, si apre con Claudio Baglioni che fa gli onori di casa salutando il pubblico della spiaggia della Guitgia: "Un abbraccio e un saluto ancge da tutti quelli che ieri sera non sono saliti sul palco e che sono qui con il cuore, speriamo che oggi sia tutto sereno", annuncia prima di attaccare "Un nuovo giorno o un giorno nuovo".
Valerio Scanu, presentato da una

Lorella Cuccarini in splendida forma alla vigilia della confernza stampa di Domenica In, della quale sarà la conduttrce, viene accolto un po' freddamente dai lampedusani, ma quando attacca "Per tutte le volte che", brano con il quale ha vinto la passata edizione del Festival di Sanremo, il pubblico si scioglie in urla e applausi fino al duetto con Baglioni su "E tu".
Dopo l'esibizione dell'ex concorrente di Amici di Maria De Filippi è il momento comico con un divertente Nino Frassica che incendia la spiaggia e lascia il palco caldo al prossimo ospite musicale della serata, Chiara Canzian, che Baglioni presenta con grande affetto: "E' una giovane cantante ma è già una grande artista, figlia di un carissimo amico". La Canzian canta "Scrivi d'oro", brano che andrà a far parte del suo nuovo album previsto per i primi mesi del 2011 e duetta con Baglioni in "Gagarin".
"Adesso è il momento di un altro viaggiatore", interviene Claudio presentando Max Gazzé che propone un'inedita versione di "Una musica può fare" e canta insieme a Baglioni "VentO d'estate". Tocca di nuovo alla Cuccarini, che questa volta sale sul palco non in versione di co-presentatrice ma in veste di ospite musicale vera e propria: "Non ci crederete, ma questa sera Claudio si darà al musical", e con un cambio di giacca e una sistemata ai capelli, Baglioni si trasforma in Danny Zucco, duettando con Lorella sulle note di "Sere d'estate" versione italiana di "Summer nights", tratta da Grease. Al pianoforte Baglioni accompagna poi la Cuccarini in una dolce "Avrai", scalzata sulle ultime note da "La notte vola", coinvolgendo tutta la spiaggia della Guitgia.
Carmen Consoli arriva sul palco timida e a piccoli passi, è palbabile l'emozione di Baglioni nell'averla ospite a O' Scià. Con chitarra e voce sforna "Parole di burro" e una bellissima versione di "Fiori d'arancio", per concludere insieme a Claudio sulle note prima di "L'ultimo bacio" e poi, con la band, su "Quanto ti voglio".
Dopo l'esibizione di Danilo Rea, già pianista di Baglioni, è il momento di Malika Ayane che in versione violoncello, pianoforte e basso canta "Come foglie" e una commovente "Ricomincio da qui", per poi traformarsi in una divertente spalla per un duetto con Baglioni in "Mai più come te".
La serata si conclude con Luca Barbarossa e Neri Marcoré presentati sul palco da Baglioni come Mariano Apicella e Silvio Berlusconi: il cantautore romano e l'attore portano così sul palco di O' Scià un pezzetto del loro spettacolo teatrale "Attenti a quei due" esibendosi con Claudio in una folkloristica e corale "Porta Portese". Tutti gli artisti, chiamati da Baglioni, salgono in fine sul palco per cantare come lo scorso anno "Volare" di Domenico Modugno.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.