Kate Nash: 'Media sessisti'

Kate Nash: 'Media sessisti'

Fino ad una ventina d'anni fa in Italia usare la parola "sessista" era una rarità. Abituati ad annate di rispettabili settimanali con donne nude in copertina, il concetto di sessismo pareva una cosa quasi assurda. In Gran Bretagna, dove invece il termine si adopera già dagli anni Sessanta, sanno bene di cosa si stia parlando nonostante i media solo saltuariamente adoperino immagini femminili stereotipate. Ma ciò non basta a Kate Nash, la cantautrice britannica balzata alla notorietà grazie a MySpace ed il cui album d'esordio “Made of bricks” dell’agosto 2007 conquistò il primo posto delle classifiche del Regno Unito. Kate, che canterà nel nostro Paese dopo le vacanze estive, ha puntato il dito contro i media: "Non penso che i media raffigurino le donne come delle artiste serie. Per i media noi siamo sempre delle popstar sciocchine ed eccentriche. E' difficilissimo vedere delle leggendarie donne artiste sulle copertine delle riviste. Recentemente un giornalista mi ha anche chiesto perché non mi interessi essere sexy! Io allora gli ho fatto la stessa domanda, perché ho trovato la cosa veramente sessista. Comunque adesso la smetto di lamentarmi, cercherò di fare il possibile per cambiare questa situazione", ha detto. Kate si esibirà al Tunnel di Milano il prossimo 25 settembre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.