Laurie Anderson racconta "Moby Dick"

Laurie Anderson racconta "Moby Dick"
Su "La Repubblica", Leonetta Bentivoglio intervista Laurie Anderson su "Songs and stories from Moby Dick", da domani al 12 novembre in prima europea a Palermo. Lo spettacolo sarà poi a Napoli (25-26 novembre), Torino (30 novembre e 1 dicembre) e Prato (3-4 dicembre). La 52enne artista di Chicago parla soprattutto del capolavoro di Melville, e dice tra l’altro: «Nel libro non ci sono suoni. Io ho cercato di costruire una nave di suoni. Ho anche inventato un nuovo strumento, il "talking stick", un bastone radiotrasmittente suonato tramite tasti situati sulla sua superficie scorrevole e collegato a computer contenenti una gamma vastissima di suoni. Molto fisico, richiede fatica, lavoro. (...) Ma non faccio musica elettronica. E’ fredda, non mi piace. Piuttosto produco o registro suoni naturali o li amplifico. (...) Alcuni sponsor di questo show sono europei, come Agnés B., stilista di Parigi. In cambio sto disegnando una gonna-uccello. Il tessuto è un intarsio di minuscoli microfoni che contengono versi di uccelli, e c’è una cintura coi comandi per controllare i suoni». Altri progetti: «Sono interessata ai germi e alla loro relazione col sesso. Sarà questo il tema del mio prossimo lavoro. Farò un disco su "Moby Dick" e una grande mostra per il Pompidou sulla rapidità del tempo. Intanto scrivo per l’Enciclopedia Britannica la descrizione di New York. (...) M’incanta riguardare e ripensare la città in cui vivo».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.