Billy Bragg vuole riformare la Camera dei Lords

Billy Bragg vuole riformare la Camera dei Lords
Nei giorni scorsi il cantautore britannico è stato ricevuto da una Commissione per le Riforme Istituzionali del parlamento di Londra, che sta esaminando varie proposte per la riforma della Camera dei Lords. Il Woody Guthrie del Regno Unito non desidera, tuttavia, abolire completamente la rappresentanza ereditaria dei componenti della "Upper House". In mezz'ora di discorso, Bragg ha spiegato che la sua idea è di assegnare i seggi dei Pari secondo tendenza politica, e proporzionalmente rispetto ai voti forniti dalla popolazione chiamata alle urne per la Camera dei Comuni. Alla fine, il cantante ha commentato: «Se potessi scegliere tra avere un singolo al numero uno nelle charts e un contributo a dare una costituzione al mio paese, opterei per la seconda possibilità». I maligni potrebbero dire che la prima è assai più improbabile - ma il buon Billy merita rispetto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.