Morrissey è tornato a casa dopo il malore

Morrissey è tornato a casa dopo il malore
Morrissey è stato dimesso dall'ospedale di Swindon dove era stato ricoverato in seguito al malore sul palco del quale Rockol ha riferito la scorsa domenica (vedi News). Il Mozzer stava eseguendo "This charming man" quando è caduto sulla ginocchia ed ha interrotto il concerto, per poi svenire pochi secondi dopo. Il Great Western Hospital di Swindon, la città degli XTC e nei cui pressi abita Robbie Williams, attraverso la sua portavoce si è limitata ad affermare: "Il paziente Morrissey, dopo una indisposizione, è stato trattenuto per la notte come misura precauzionale; nella mattinata è stato visitato, i medici hanno affermato che le sue condizioni sono decisamente migliorate e quindi è stato dimesso". Il management dell'ex Smiths non ha rilasciato alcun commento. Annullata la data successiva del tour britannico, si terrà invece lo show di Londra.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.