NEWS   |   Italia   |   02/11/2017

X Factor 2017, eliminata Virginia Perbellini - il commento alla seconda puntata

Thank you for trying AMP!

You got lucky! We have no ad to show to you!

Questa sera abbiamo visto la seconda puntata dall'undicesima edizione del talent show in diretta dalla X Factor Arena, si sono esibiti gli undici cantanti rimasti in gara dopo l'eliminazione, la scorsa settimana, di Lorenzo Bonamano della squadra capitanata da Fedez. Queste sono le squadre in gara e qua trovate le schede di tutti i concorrenti::

Cosa è successo

La seconda puntata di X Factor parte dal doveroso riepilogo di quanto accaduto la scorsa settimana fa quando ad essere eliminato è stato Lorenzo Bonamano della squadra degli Under uomini di Fedez. Dopo questa intro cala il silenzio in sala per il primo degli ospiti: la 25enne popstar britannica Sam Smith che propone la sua vecchia hit “Stay with me”. Il presentatore Alessandro Cattelan prima di iniziare informa che si torna all’antico per quanto riguarda il regolamento, quindi non sarà una squadra intera a perdere. I concorrenti vengono divisi in due tranche e i meno votati si giocheranno allo scontro finale la permanenza o meno nel programma. 

Apre la serata Enrico Nigiotti con una rivisitazione meno rap e più calda di “Quelli che benpensano” di Frankie Hi-Nrg. Seguono i molto coreografici Sem & Stenn alle prese con “The dope show” di Marilyn Manson che viene ricondotta verso il pop. Poi è il turno di Rita Bellanza, una delle favorite, per quanto si è potuto vedere fino ad ora, e la sua versione di “La verità” di Brunori Sas conferma la bontà del suo talento. Gabriele Esposito approccia i Twenty One Pilots di “The judge” con buona attitudine. Il secondo gruppo che si esibisce è quello dei Maneskin che stravolge la “Beggin” di Frankie Valli & the Four Seasons scritta nel 1967. Il pubblico la saluta con una ovazione. Chiude il primo round Virginia Perbellini che si misura con la difficile cover dei Florence and the Machine “Those days are over”.

Prima di conoscere il primo degli artisti che andrà al ballottaggio finale per non essere eliminato da X Factor si esibisce con “New rules” la 22enne interprete londinese Dua Lipa. A ricevere meno voti dal pubblico a casa dei concorrenti del primo round è Virginia Perbellini. E, francamente, non è una sorpresa. E’ parsa infatti la più debole tra gli interpreti del primo lotto.

La seconda parte della sfida di questa serata è aperta da Andrea Radice che propone una bella interpretazione di “Make it rain” di Ed Sheeran. Vanno poi in scena i Ros che si misurano con “Fiori d’arancio” di Carmen Consoli, in versione urlata. Il nigeriano Samuel Storm è davvero intenso e credibile con il brano degli statunitensi X Ambassadors “Unsteady”. La fresca diciottenne Camille Cabaltera è impeccabile nel proporre “Chandelier” di Sia. Chiude il secondo giro Lorenzo Licitra che prova a sdoppiarsi in “Miserere” di Zucchero, cantando sia la parte di Sugar che quella di Luciano Pavarotti.

Come già accaduto in precedenza il nome del secondo concorrente che andrà al ballottaggio viene inframezzata dalla presenza di un ospite. Torna sul palco Sam Smith – che aveva aperto la serata – che presenta la nuova “Too good at goodbyes” tratta dall’ultimo album “The thrill of it all”. Il pubblico manda alla sfida finale a giocarsi la possibilità di poter continuare l’avventura musicale i Ros di Manuel Agnelli.

Virginia Perbellini si gioca le proprie chances di presentarsi la prossima settimana proponendo al pianoforte una impeccabile “Rise up” di Andra Day, mentre i Ros si affidano a “Svalutation” di Adriano Celentano. I giudici chiamati a decidere chi eliminare tra i due si esprimono con due voti per parte: Manuel Agnelli e Fedez salvano i Ros, mentre Mara Maionchi e Levante preferiscono Virginia Perbellini. L'ultima parola viene quindi affidata al pubblico a casa. Il televoto decide che a perdere il confronto è Virginia Perbellini. Quindi anche Levante, come Fedez, si trova ad avere una pedina in meno.

Nella seconda puntata della nuova stagione di X Factor, come già accaduto una settimana fa, non ci sono stati i fuori programma molto spesso artefatti che ci si potrebbe attendere da un programma che prima di tutto è televisivo. A farla da protagonista per ora sono le interpretazioni dei cantanti e non il contorno, come sovente accaduto nelle scorse edizioni di questo talent. Il cast dei partecipanti continua a non sembrare di quelli che fanno gridare ‘al miracolo’, però ha il pregio di essere vario. I quattro giudici girano al largo (per ora) dalla polemica - che è sempre molto televisiva – e prendono le (poche) critiche che vengono rivolte ai loro ‘protetti’ con il sorriso più che con il dispetto. Mara Maionchi è Mara Maionchi al suo meglio, quindi niente da dire. Levante è più sciolta rispetto alla scorsa settimana, quindi bene pure lei. Fedez non calca la mano nei giudizi, mentre Manuel Agnelli sembra dei quattro quello con meno peli sulla lingua. Per ora tutto bene. Andiamo avanti.

 

 

 

Thank you for trying AMP!

You got lucky! We have no ad to show to you!