Come un Fiume - Nomadi

Ha l'odore dell'America Latina, come i sogni fatti un po' di terra e fango
Come i piedi di chi è stanco ma cammina, perché sa che questa vita è solo un viaggio
Una strada che non sai dove ti porta, se un giorno ti portasse in qualche posto
Nei villaggi delle case sfilacciate, dove vivere è una lotta ad ogni costo.
Tante volte l'ho incontrato giù al mercato, con quell'aria battagliera
Che lo invade con lo spirito guerriero del soldato, che si rialza cento volte quando cade
Perché sa che si alzerà con altri cento, che tra i campi ha visto
Nascere e morire come nasce e muore lì un colpo di vento, la speranza e la voglia di dire.
Ai signori della guerra diamo il sangue perché è un sangue che sa scorrere lontano
Come un fiume che attraversa un continente ed invade tutti gli altri piano piano
Ai padroni della guerra diamo il sangue perché è un sangue che sa scorrere lontano
Come un fiume che attraversa un continente ed invade tutti gli altri piano piano.
Ha lo sguardo dell'America Latina, delle mogli, delle madri che ogni sera
Aspettano con ansia la mattina, e ogni mattina aspettano la sera
E non sanno mai se ridere o pregare, qualche dio che è l' affacciato alla finestra
Perché a volte dio non sa cosa ascoltare, e fingendo muove la testa.
Tante volte l'ho incontrato nei sobborghi, o dai vicoli sbucare tra i palazzi
Come un faro che punta la sua luce, sui bambini che corrono scalzi
Ed è lì che stringe i pugni un'altra volta, e un'altra volta corre a lottare
Ha il cavallo più veloce del vento, questo vento che sta per cambiare.
Ai signori della guerra diamo il sangue perché è un sangue che sa scorrere lontano
Come un fiume che attraversa un continente ed invade tutti gli altri piano piano
Ai padroni della guerra diamo il sangue perché è un sangue che sa scorrere lontano
Come un fiume che attraversa un continente ed invade tutti gli altri piano piano.
Ai signori della guerra diamo il sangue perché è un sangue che sa scorrere lontano
Come un fiume che attraversa un continente ed invade tutti gli altri piano piano
Ai padroni della guerra diamo il sangue perché è un sangue che sa scorrere lontano
Come un fiume che attraversa un continente ed invade tutti gli altri piano piano



Credits
Writer(s): Giuseppe Carletti
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.