Trema la terra - Mostro

Sai, quando mi sento triste
Ho voglia di farmi del male
Quando sono felice, invece
Ho voglia di fare del male agli altri
In questo momento
Mi sento felicissimo

Muoviti, corri sotto una pioggia di chiodi
Quando l'odio che provi è davvero troppo
Non trovi uno sbocco ed implodi, tu muoviti
Tutti che provano a fotterti
Il peso del cielo ti schiaccia
Le ossa cominciano a rompersi
Corri, tu corri più forte fino a quando non ti vedono
Fino a che non ti cedono le gambe
Fino a quando non ti prendono le guardie
Questi qua non se la sentono, svengono e poi si pentono
Se scendo giu all'inferno mi stendono il red carpet
Cazzo, sono stato sempre zitto
Quanti colpi ho inflitto, quanti morti ho fatto
Lascio copri orizzontali sulle strumentali
Commissario il beat alla scena del delitto

La mia mente è insana
A me serve un esorcista più che un dottore
Voi non ricordatemi come il migliore
Ma come il peggiore figlio di puttana
Perché questo è quello che sono
Uno psicopatico, sadico, pratico col serramanico
Un rito satanico, rapido, incido, uccido e decapito
Mi cibo di panico, ho fame

Per ogni volta che non ce la fai
Un urlo in testa grida vai, vai, vai
Avevo solo i buchi sulle Nike
E adesso trema la terra ad ogni fottuto live
Per ogni volta che non ce la fai
Un urlo in testa grida vai, vai, vai
Avevo solo i buchi sulle Nike
E adesso trema la terra ad ogni fottuto live

Quando muoio seppellitemi sotto il traguardo
Così che possa sentire il brivido del rush finale
Non voglio neanche la bara nel funerale
Chi nasce come un figlio di puttana muore tale
Qua non c'è da commentare, mi viene da vomitare
Mi taglio le vene sopra le scale
Passa tua madre che lei sale con la spesa
Scivola sul sangue e dopo cade e la testa si apre
(Non c'è niente da guardare, signori, per favore arretrate)
Dieci secondi, countdown
Vai giù dal round uno, wow
La scena è ground zero
Mangio tutto o sto a digiuno come in Ramadam
Prendi sberle, dindaradan, fanculo
Mi basta solo una rima
E faccio più casino di un uragano
Con una mano, non nominarmi mai più
Sono Tutankhamon, tu sei solamente un burattino

Stuzzicadenti al posto del cazzo
Moncherini sulle braccia
Un corpo invertebrato
Ed un culo come faccia

Sfreccio sopra queste barre
Come una locomotiva in fiamme
Contro la tua comitiva
Chi mi sfida viene legato sulle rotaie
Le rime sono mannaie
Se provi solo a rifarle ti tagli la lingua
Flow nucleare, quando passi dalle mie parti
Per i gas, collassi, muori per asfissia
Assassino degli scarsi, schiaffi come sassi
Salti come in nass a Nassiriya (Fanculo, stronzi)

Per ogni volta che non ce la fai
Un urlo in testa grida vai, vai, vai
Avevo solo i buchi sulle Nike
E adesso trema la terra ad ogni fottuto live
Per ogni volta che non ce la fai
Un urlo in testa grida vai, vai, vai
Avevo solo i buchi sulle Nike
E adesso trema la terra ad ogni fottuto live



Credits
Writer(s): Giorgio Ferrario
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.