Gita fuori luogo - Dente

Non c'è niente meglio di così, come ci sono finito qui?
Ma quante cose sai?
Se io fossi lontano da qui, se tu fossi peggio di così
Ma quante cose fai?

Penso a una casa piena di fatica
A una sigaretta accesa
La gomma, una matita
La piazza con la chiesa

Penso al telefono senza fili
Alle onde celebrali
Ai comignoli di carta velina
Alle 5 di mattina

E mi pesa stare qui
Giuro glielo dico

Ma le parole qua sulle lingue muoiono sulla punta
Si appendono alle gengive
E scia una cosa che non si capisce

Quando tutte le cose da dire sono appunti sul palato
Pieni di consonanti
Ma senza le corde vocali

E mi pesa stare qui
Ma non te lo dico

Non c'è niente peggio di così, ma non sono finite qui
Le cose che non sai



Credits
Writer(s): Giuseppe Peveri
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.