Rockol - sezioni principali

Testi   |   Irama   |   Irama

Colpa tua - Irama

Ti diranno tu non puoi
ti diranno non sei in grado
chiederanno come stai
dopo averti pugnalato.
Non importa cosa fai
tu rispondigli sincero
con i piedi sempre a terra
con il terzo dito al cielo.
Non siamo infondo poi così diversi,
fingiamo sempre di fregarcene
ma poi cadiamo a pezzi,
come se servisse farsi dei complessi,
ricordati che essere all'altezza
viene scelto da noi stessi.
Quando vinci, tutti amici
quando perdi, sei solo
soltanto tu non ti dimentichi chi sono,
quando scrissi il primo testo
che cantavo timido
quando avevo un palco sotto i piedi
che ti regalavo un brivido.
Ti giuro che non smetto di provarci,
perché soltanto se cadiamo insieme
viene facile rialzarsi.

Non piangere, non piangere
ogni volta è come se,
per vincere, sai perdere

persino me

Non siamo fatti per sorridere a comando,
noi che il ritornello lo cantiamo solo urlando,
con la voce sporca già dalla mattina,
con delle facce da buttare dalla sera prima.
Che ci incazziamo perché
ci parliamo sopra
se abbiamo ragione noi
litigate che finiscono con un 'fai come vuoi',
appena svegli non ci devi nemmeno parlare poi,

figuriamoci, a capirci,
impazzirebbe pure freud.

Ehi, forse non ti merito
e ti chiamo sempre solo con l'addebito
io non dormo e sono sempre nevrastenico
e in ritardo da una vita, come un medico.
Ma una lacrima da sola
non può spegnere una fiamma
Io con la faccia da bastardo,
ma con gli occhi di mia mamma.
Io sognavo sopra un palco,
mentre tu sognavi e basta.
Quando tutto era impossibile
eri tu a darmi speranza,

se ti diranno che non è abbastanza,
lascia pure che lo dicano,
ma credi a me

Non piangere, non piangere
ogni volta è come se
per vincere sai perdere
persino me.

Non piangere, non piangere
non è stata colpa tua
per vincere, sai piangere
persino te.

Resto, solo con me stesso
quanta strada ho fatto
per sentirmi ancora perso.
Noi, due gocce d'acqua
ma senza nessuno specchio
che vogliamo tutto
e ci stanchiamo anche di questo.
Come quando fumo dopo il sesso,
fumo e non ci penso,
e nessuno ha mai sentito

il tuo profumo come adesso.
Noi lottiamo da una vita
e ci sfoghiamo dentro un letto,
che facciamola finita
giuro non te l'avrei detto.

Non piangere, non piangere
ogni volta è come se
per vincere, sai perdere
persino me.
Non piangere, non piangere
non è stata colpa tua,
per vincere sai piangere
persino te.



Credits
Writer(s): g. nenna, irama
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato