La Cleptomana - Compay Segundo

Era una cleptómana
De bellas fruslerías
Robaba por un goce
De estética emoción
Linda, fascinadora
De cuyas fechorías
Jamás supo el severo
Juzgado de instrucción.
La sorprendí una tarde
En un comercio antiguo
Hurtando un caprichoso
Frasquito de cristal
Que tuvo escancies raras
Y en su mirar ambiguo
Relampagueó un oculto
Destello ideal

Se hizo mi camarada
Para cosas secretas
Cosas que sólo saben
Mujeres y poetas
Pero llegó a tal punto
Su indómita afición
Que perturbó la calma
De mis serenos días

Era una cleptómana
De bellas fruslerías
Y sin embargo quiso
Robarme el corazón



Credits
Writer(s): MANUEL LUNA
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.