Col nome giusto - Carmen Consoli

Se la lontananza è come il vento
Nel tepore apatico di questa passione
Non sorprenderanno più fiamme inattese
Sotto la cenere alcun sogno combustibile.

Dal punto più alto di questo monte inquieto
Il blu festoso dell’oceano strappa alle mie labbra un sorriso.

Spero che un giorno smetterai di fare confusione
Tra il dolore ed il piacere,
la paura ed il bisogno di ferire
son certa che un giorno chiameremo tutto questo
col nome giusto
e ritrovata serenità.

Se la lontananza è come il vento
Su trame morbide di vele spiegate
Soffierà in direzione contraria a ogni dove
Oltre ogni logica di navigazione.

Dal punto più alto di questo monte inquieto
Il blu festoso dell’oceano strappa alle mie labbra un segreto.

Spero che un giorno smetterai di fare confusione
Tra il dolore ed il piacere,
la paura ed il bisogno di ferire.
Son certa che un giorno chiameremo tutto questo

Spero che un giorno smetterai di fare confusione
tra il dolore e il piacere,
la paura e il bisogno di ferire.

Son certa che un giorno chiameremo tutto questo
Col nome giusto
E ritrovata serenità.



Credits
Writer(s): CARMEN CONSOLI
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato