Ohi Maria - Articolo 31

Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio
Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio

È una canzone d'amore
Mi sale dal cuore
Con ardore candore
Di stile cantautore
Caro ascoltatore
La canto con calore
Struggente
Un mix fra Masini e Cocciante
E cosciente
Che serenate ne han già scritte tante
In tanti con sentimenti e intenti
Differenti
Con pianti
Lamenti
Accordi
Struggenti
Ricordi
Ne hanno scritta una per Francesca
Che non si trovava
Per Giulia che era brava
Per Silvia che ignorava
Che Luca si bucava
Per Anna che sapeva fare all'amore
Per Gianna Gianna Gianna che aveva
Un coccodrillo ed un dottore
A Marinella volata su una stella
Lassù e che due palle c'aveva fatto
Lisa dagli occhi blu
Così dopo signora Lia
E passerotto non andare via
Ecco la mia dedicata alla Maria
Ricordo quando l'ho incontrata
Al parco sette anni or sono
Vestita in verde con quel suo
Profumo buono
Stava con un mio amico
Che mi ha chiesto
Me la tieni
Devo andare all'aereoporto
E lei non va d'accordo tanto con i cani
Non ci son problemi fidati di me
Che intanto che tu vai facciam due chiacchere
Anche se a quei tempi ero
Poco più di un bebè
Sono corso a casa mia con la Maria
A farmi un tè

Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio
Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio
Maria Maria
Maria Maria
Maria Maria
Maria Maria
Con la Maria ho fatto il tè
E l'ho baciata
Prima l'ho conquistata
Con un tubo
Perugina
Dalla mattina fino a sera
Siamo stati insieme
E stavo troppo bene
Sebbene
M'era venuta una fame immane
Da pescecane
Mi sono fatto otto panini col salame
Ed un tegame
Di pasta al pesto
Del resto
Dopo mangiato Maria
Si bacia con più gusto
Mi sono addormentato poi
Verso sera
Mi sono svegliato e lei era finita
Finita chissà dove
Volevo tornare al parco ma piove-va
E già il mio cuore si struggeva
Dopo di allora l'ho sempre cercata
Continuamente
Ma purtroppo è nei guai con la legge
È latitante
E certe sere che mi sento solo e stanco
Come Caruso schiarisco la voce
E intono un canto

Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio
Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio

Maria che fa Giovanna di secondo nome
L'ho rivista l'altra
Estate presso la stazione
E con lei mi sono fatto
La stagione
E più che un cuore di panna
Era un cuore di canna
Ma già sapevo che sarebbe
Finita presto
Non la fanno passare in dogana
E per Maria restare è un rischio
È ricercata dai pulotti e dai
Caramba
Ha pure dei casini con la guardia
Di finanza
Ma comunque sia
Ho visto che qualche agente di polizia
Si fa le sue serate in compagnia
Di Maria è una condanna
Della mia vita è il dramma
Perché non potrà essere io
Maria giovanna e una capanna
Mi è rimasta solo una canzon
Nel mio corazon le vacanze le farò
In Jamaica
Dalla mia Maria bella
Aspetto e intanto voto Pannella
E canto

Maria Maria
Maria Maria
Maria Maria
Maria Maria

Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio
Ohi Maria
Ti amo
Ohi Maria
Ti voglio



Credits
Writer(s): MARK BALDWIN HARRIS, VITO PERRINI, ALESSANDRO ALEOTTI, FAUSTO COGLIATI, SILVANA AREGGASC SAVORELLI
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.