Io sperai di esser tre quelli
Che camminano le vie ribelli
Stelle di stelle
Sudici eroi
Quei cialtroni degli artisti
Scopatori pederasti tristi
Incantatori aquilonisti
Egoisti
Quelli che qualcuno cresce
Al riparo dalla realtà
Fuori dai guai
Senza un'età
Soli
Quelli che son tutto e niente
Che non vivono mai veramente
Ma neanche poi
Muoiono mai
Io in che parole fuggirò
Polvere e sere corse via
Dentro il bicchiere clessidra
Che butto giù
Come un timbro dolce agro
Si staccò da quel suo corpo magro
E un fumo blu
L'accarezzò
Nelle pieghe delle mani
Sciolse il tempo con monotonia
Sempre così
Fu questa mia storia
Spinse tutto il fiato in gola
E una lunga ruvida parola
E il mondo lì
Senza di noi
Anche le stelle bruciate lassù
Dal palco scesero
A popolare i sogni della gente
Si spense il viso
Il suo sorriso
E la voce



Credits
Writer(s): CLAUDIO BAGLIONI
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.