Questa giornata - gemitaiz feat Johnny Marsiglia e Ensi (scratch Dj 2P)

apro gli occhi che è già mezzo pomeriggio
l'ora che la gente esce dall'ufficio
vedo il cielo ti odio se diventi grigio
fra sembra catrame questo dentifricio
certe volte non bastano il sole e il vento fresco quando lei dice che vuole qualcosa e non ci riesco
ma tu ami questo che dico sto male l'hai richiesto
strappa la mia faccia da fallito su quel manifesto
dice che al viaggio non siamo pronti
ma noi già viviamo dentro gli aereoporti
quindi fino al giorno che non siamo morti
studiamo il disagio sopra i pianoforti
sensazione di sconforto immotivata
che rischia si trasformare in peggio questa giornata(merda)

(rit)
allora scrivo un pezzo e spero se ne vada
allora scrivo questo e spero se ne vada
allora scrivo un pezzo e spero se ne vada
questa giornata
allora scrivo questo e spero se ne vada

questa giornata

mi sveglio già in perfetto ritardo
mi sento come ad un colloquio di lavoro fatto sotto l'effetto dell'alcol coi rimasugli
di un incubo che non mi ricordo
recupererò i frammenti nel corso del giorno
aspetta un secondo prima di tutto un caffè ne ho bisogno
ma sa di bruciato e la tazza sembra senza fondo
leggo due titoli galleggiando nel sonno e una giornata di merda per qualcuno da qualche parte nel mondo
chi impazzisce
chi fa fortuna e chi fallisce
chi per indole unisce chi spartisce
chi sostiene che solo tra simili ci si capisce lo ribadisce(vaffanculo)
mi muovo solo come un assalto in affanno
per loro sono solo un altro bastardo italiano

sempre in ritardo e con l'aspetto insano

che sogna chiaramente invano con lo sguardo di chi ha perso di chi non ha niente in mano

(rit)

mi sveglio guardo fuori c'è un colore solo
sembra che il cielo stia precipitando al suolo
preparo colazione spezzo una marlboro
scaccio il male aspetto il sole come ai tempi d'oro
ma oggi non c'è luce tipo inverno al polo
soluzioni non ci sono
prendi il volo
lasci che ti condizioni quando in testa ho solo paranoie in coro
l'unica cura è in sta musica paracetamolo
nuvole nere a lutto
esco per fare un tuffo

alzo il cappuccio della felpa e sono pronto a tutto
nelle cuffie martella di brutto
rime fitte
misura i danni di sta merda con la scala Richter e se l'apocalisse arrivasse ora
non la sentirei morirei con questo loop che suona
faccio un giro giù in zona non c'è da temere
tanto l'aria s'adda cagna' come Pino Daniele
(rit)



Credits
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.