Sfoghi di una vita complicata - lowlow

Se Dio esiste, mi ha dato tutto
Mi ha dato un sogno, una passione;
Rabbia, talento e determinazione
Due genitori che credono in me, bene o male
Un cervello per capire e distinguere il bene o il male
Ma, come tutte le persone fortunate
Non riuscivo a vedere che avevo tutto
Ed è brutto vivere consumato dall'invidia
La smania di andare avanti mi ha rovinato la vita
Mi sento come se avessi tradito me stesso
E sono stanco anche di raccontarti che sono depresso
E non penso di stare male perché sono speciale
So vomitare, il mio disturbo antisociale
Ed è evidente che vorrei uccidere questa gente
Abitualmente fingo nel mostrarmi sorridente
Io sono bravo a fingere, loro sono stupidi
O forse loro fingono e il coglione sono io... Porcoddio!

Sono l'incarnazione dell'insoddisfazione
Dell'insofferenza e dell'insopportazione
Scrivo un'altra canzone triste, su una nazione triste
In cui un ragazzo crede in ciò che non esiste
Io prego Dio che questa fiamma non si spenga
Che il mio talento splenda
Come alternativa a questa vita orrenda che mi si prospetta
Qua tutto va di fretta, puoi stare fermo ma la morte non t'aspetta
Io non sto vivendo come dovrei, come potrei
Ma soprattutto come vorrei
Ho paura del domani rapportati allo ieri
Come Superman ottantenne senza i superpoteri
Non so se questi scleri siano veri
Però mi tengo questo orgoglio stretto, lo stesso;
Perché ho scazzato con Secco e con tutto il mondo
E ho detto: Scommetto che me la cavo
Ma ora che ci sto in mezzo sto male
Perché sto attraversando il mio cambiamento

Non penso a niente
Ciò che penso son solo cose cattive
Chiuso nella mia gabbia fatta di aspettative
Sto tra le attrattive di uno zoo
In mezzo a stronzi che mi fissano per capire che problema c'ho, o no!?
E comunque sto in paranoia da un po'
Torno a casa distrutto e sono silenzi imbarazzanti
Ripenso ai tanti pianti e rimpianti
È come camminare a piedi nudi sui cocci dei sogni infranti
E quindi penso ai miei amici che si so' dati
Quelli che stan cambiando e dentro son cambiati già
Certe volte mi chiedo che resterà
Di questi anni, questi giorni di merda, questa città
Io posso solo solo promettere di dare il cento per cento
Anche se tutto va male corri contro vento
Perché il tempo fa cerchio dell'avvenire
Ma io ho qualcosa da dire
È questa è l'unica certezza come il fatto che devi morire.
Prima o poi!



Credits
Writer(s): MASSIMILIANO DAGANI, GIULIO SABATELLO, MARIO FRACCHIOLLA
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.