Ci sono dei momenti - Giorgio Gaber

Ci sono dei momenti che ho voglia di star solo
Rinchiuso in una stanza a pensare ai fatti miei.
E almeno in quei momenti la mia disperazione
è troppo più importante, esisto solo io.

Vi confesso che in questi momenti
Io me ne frego di quel che succede
Me ne frego della politica
Della gente che muore ogni giorno
Dell'America, della Russia e della Cina.

In questi momenti io me ne frego
Delle guerre civili
Me ne frego dell'imperialismo
Non mi importa del Vietnam
Non mi importa del comunismo.

In questi momenti io me ne frego
Degli operai
Me ne frego dei licenziamenti
Me ne frego di Marx e di Lenin
Non sopporto Gianfranco Serena
I discorsi del baretto
Me ne frego, me ne frego, me ne frego...

In questi momenti vedo solo la mia vita
E la mia sofferenza è la mia sola verità.
In questi momenti, cari compagni
Ributtatemi nella realtà.



Credits
Writer(s): Giorgio Gaberscik, Alessandro Luporini
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.