Guapa loca - Articolo 31 feat. Carmelo Saenz Mendoza

Baila guapa loca, no me hace falta otra,
si te miro salgo del mundo,
dona vida y colora mi sueno
Adesso basta! signorina qui si esagera
è che mi attrai più della forza di gravità
ma chi ti da il diritto di perseguitarmi
notte e giorno
di obbligarmi a averti attorno
a sognarti quando dormo
un bacio come, colazione che mi rende balbuziente
la mia reputazione ne risente
sarà per questo sorriso da beota
che si dice che sono partito a ruota
perché non cammino più volo a bassa quota,
prima ero sempre in nota chiamato lingua loca
ora dove vado con 'sta faccia da idiota
sono in delirio primordiale e vederla ballare
mi può incasinare l'equilibrio ormonale
ma la musica è questa e non si ferma
batti interna esterna, si alterna eterna
tu sei la mia conferma
sa signorina se lei ne vuole ho le parole
con un metro d'aria sotto le suole.
Baila guapa loca, no me hace falta otra,
si te miro salgo del mundo,
dona vida y colora mi sueno
baila guapa loca, el siglo esta a tu pie,
odio y rabia son solo pasado,
dame musica y cree en mi sueno
Dopo il bla bla bla del non leghiamoci troppo
tu mi stai addosso come un giubbotto
io appiccicato come un cerotto
senti il botto, io sono un petardo
un miliardo di anni in ritardo, su cose che prima vedevo soltanto
adesso guardo a passo da un infarto
non posso evitarlo, ho fisso il traguardo
con la tua faccia sulla bandiera
da Milano si viaggia, fino alla spiaggia
con sabbia di frontiera,
portami via subito, non dubito, di darti la vita
se vuoi puoi farmi da medico, mentre gioco questa partita
frequenza dk sintonizzata,
per essere degno di chiamarti sueno di guenda,
dammi rimedio o pozioni contro l'ordinarietà
un episodio ai confini di questa realtà
sarà il colore di ogni mio disegno, il mio sostegno
ed il mio regno impegno
baila guapa loca, no me hace falta otra,
si te miro salgo del mundo,
dona vida y colora mi sueno
donde llega la playa,
tus manos, gabiotas de paises lejanos,
me cuentan tu historia,
por tigo la guerra se para por toda la vida
baila guapa loca, no me hace falta otra,
si te miro salgo del mundo,
dona vida y colora mi sueno
Seguenti urbani invernali assumono
sapori tropicali quando le tue mani i sensi miei consumano
per quel tuo panorama che non si nomina
in queste fonti di Nirvana dove ci guardiamo l'anima
qui non si capisce
sono bendato e sto attraversando fuori dalle striscie
musica che cresce
solo per lei, che balla per strada
con tutto il mondo che le fa da D.J.
Baila guapa loca, no me hace falta otra,
si te miro salgo del mundo,
dona vida y colora mi sueno
baila guapa loca, el siglo esta a tu pie,
odio y rabia son solo pasado,
dame musica y cree en mi sueno
donde llega la playa,
tus manos, gabiotas de paises lejanos,
me cuentan tu historia,
por tigo la guerra se para por toda la vida
baila guapa loca, el siglo esta a tu pie,
odio y rabia son solo pasado,
dame musica y cree en mi sueno



Credits
Writer(s): ALEOTTI ALESSANDRO, COGLIATI FAUSTO, PERRINI VITO, GODI GIACOMO, BRERA PAOLO
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.