In un'altra vita - Claudio Baglioni

Io racconterò la storia di noi due come un vangelo,
io ti ruberò ogni giorno e ti porterò nel posto più vicino al cielo,
come sopra un avamposto, sull'eternità, sulla vita che sarà
e sarà a qualunque costo la mia sola volontà.

Io ti costruirò una casa e poi ti servirò come un altare,
io t'insegnerò ad andare come vanno via gli uccelli:
più ridosso al mare, a un incendio di capelli,
nell'immensità di quel tempo che sarà
e saremo ancora quelli di un'età che non ha età.

Io, te e quel nostro bene, tutti e tre ci teniamo insieme
ora e qui e non basterà così neanche un'altra vita.
Io, te e quel nostro bene, tutti e tre che ridiamo insieme
ora e qui e da sempre siamo stati chissà chi in un'altra vita.

Io farò della mia anima lo scrigno per la tua bellezza,
io mi prenderò le pene nel sepolcro del mio petto:
dentro una carezza, nel miracolo di un tetto,
nella luminosità di un domani che sarà

e sarai passione, affetto e strada che non finirà.
Io, te e quel nostro bene, tutti e tre che corriamo insieme
ora e qui, come in volo, fino lì, sopra un'altra vita.
Io, te e quel nostro bene, tutti e tre che giuriamo insieme

ora e qui e poi sempre l'unica promessa di e per un'altra vita,
ma il tempo ebbe fretta e scappò via,
la gioia crebbe su un dolore,
sola e con poca allegria
che ti scalda le ossa del cuore.

"Ma che cosa è mai successo a noi?"
Tu mi guardavi e non capivi
e che puoi farci se gli dèi dell'amore son stati cattivi
con me e te e quel nostro bene e tutti e tre ci lasciamo insieme
ora e qui ci andrà forse meglio, sì, in un'altra vita
allora un dì e per sempre ci ritroveremo lì
in un'altra vita, in un'altra vita.



Credits
Writer(s): claudio baglioni
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato