Muttetta antica - Mino Reitano

nda sparamu na muttetta antica?
ttaccati vui, demetrio aroi

Caru cumpari chi vegnu a diri,
eu nu biccheri i vinu vi voghiu offriri,
se ci tiniti l'avit'accittari
di fronti a tutta sta conversazioni.

Caru cumpari vi l'accettu i cori,
lu sacciu fari prestu u me doviri,
però m'ata spiegari la ragiuni,
ca tutt'an trattu vui, siti i bon cori.

Caru cumpari non v'è richiamari,
vui siti puru libiru i ccittari,
l'offerta vi la fazzu ed è un onori,
ca i San Giovanni sannu arrispettari.

Cumpari non è n'offesa stu parrari,
vi fazzu na preghira mat'ascultari,
cu mia nc'i sunnu amici e ann'ambiviri,
all'urmu non è giustu cann'arristari.

Si sunnu amici l'ata prisintari,
e dundi sunnu s'anna dichiarari,
a butti e pronta e puru li biccheri,
mu mbivunu l'amici e me cumpari.

Chiustu è ndon Micu e veni di la Sila,
chiustu è n'amicu di Sciumara i Muru,
cumpari Caitanu è di la Chiana,
cumpari nToni scindi di Prunella.

Stringimu boni amici sti quattr'ossa,
ca simu nta potia e no nta fossa,
chiamativi a mbiviri e mi presentu,
eu sugnu ncristianu e mi la vantu.

l'onuri è tuttu u nostru o me cumpari,
mu nda settamu o tavulu a mbiviri,
e mi vi damu puru soddisfazioni,
volendu ndi potimu mbriacari.

Cu li paroli e li ragiunamenti,
s'aggiustanu li cosi senza stenti,
e pe finiri in paci chi presenti,
facimu nu salutu a tutti quanti,
facimu nu salutu a tutti quanti.



Credits
Writer(s): franco reitano, mino reitano, antonio roda', giuseppe alampi
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato