La Sera Che Partì Mio Padre - Enzo Jannacci

La sera che partì mio padre
noi s'era alla finestra a guardare,
guardare per vederlo andare,
andare neanche tanto lontano,
muovere neanche la mano.
La sera che partì mio padre
non c'erano canzoni da ascoltare
perché la radio continuò a parlare
e miuo padre andava
per non tornare più.
La sera che partì soldato
gli dissero di non sparare
che era solo roba da leva militare
bastava dire soltanto "Altolà".
La sera che arrivò sua madre
che lo vide bianco senza più respirare
aveva in mano il telegramma
medaglia d'oro per l'Altolà.
La sera che me ne andrò anch'io
io spero solo, solo che sia Natale
perché a Natale stanno tutti in casa
a mangiare, a bere, ascoltarsi parlare.
La sera che me ne andrò anch'io
diranno che dovevo andare
diranno che non vado a star male
ma io so già che là non si sta così.



Credits
Writer(s): VINCENZO JANNACCI
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.