Mezza siga - Nerone

Sapessi come stare meno triste, meno solo
Sapessi come fare ad essere capito
Come vedere l'eclissi, senza volo
Sarei fermo ancora al giorno in cui sono partito
Vorrei dirti: "Caro amico", però non ci sei
Sei partito per il cielo, ma hai lasciato noi
Quante volte ci ho pensato a farlo con i miei
Però ho visto come stanno in questi giorni i tuoi
Parlami, ricordami ancora che siamo qui
Combatto da solo e tu guardami
Come facevamo alle battle
Io sopra il palco e tu urlavi: "Scannali"
Tua mamma ci lanciava i sandali
Diceva: "Ormai siete due vandali"
Ora che sei in alto guarda anche in basso
E dammi una mano, bro, salvami
Io detesto il cimitero e pure l'obitorio
Tu sapevi che quei posti io li odio
Che non vado da mia madre e
nemmeno da mio nonno
Ed in chiesa non ci faccio il matrimonio
Che la vita ha mille porte, è un corridoio
Dove devi andare forte come all'oratorio
Noi non c'entravamo niente con i sogni loro
Ti ho lasciato mezza canna, amico, sogni d'oro

Metto mezza siga, tanto siamo io e te
Spengo questa e torno a casa mia
Metto mezza siga, tanto siamo io e te
Io e te, io e te, io e te

Avrei dovuto immaginarlo, prevedere
Farti fare un passo indietro e fermarti
Ma se vivi la tua vita non lo puoi vedere
Quel malessere che uccide anche gli altri
Avevo imparato anche a dire: "Addio"
Fanculo, a te no però, amico mio
Mi lasci a partita iniziata, ma dammi la forza
E vedrai che la vinco io
Ora sei un angelo, guardati
Io sono un diavolo stanco in un angolo
Lascio una canna sul tavolo
Due tiri massimo, in caso ti andassero
Mi ricordo quelle corse sulle moto
Quelle fighe sopra i poster e le foto
Quella volta che mi hai scritto: "Ti richiamo dopo"
Quel telefono da allora ancora squilla a vuoto
Caro amico, ti scrivo, ti canto, ti rappo
Ti penso ogni volta che parto
Pensarti sul palco di fianco è un infarto
Ci piango se ci penso tanto
Perché il mondo non è noi, fra', se ne fotte
Una merda fino in fondo e poi la morte
La tua foto quando parlo mi risponde
Ti ho lasciato mezza canna, buonanotte

Metto mezza siga, tanto siamo io e te
Spengo questa e torno a casa mia
Metto mezza siga, tanto siamo io e te
Io e te, io e te, io e te
Metto mezza siga, tanto siamo io e te
Spengo questa e torno a casa mia
Metto mezza siga, tanto siamo io e te
La fumo e penso a noi



Credits
Writer(s): andrea ciaudiano, massimiliano figlia, paolo serracane
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.