La madre dell'odio - Raige

Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
dio scrive a mano libera
Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
è la natura dell'uomo, la madre dell'odio, dio scrive a mano libera

Non esistono i cattivi ma nemmeno i buoni,
ci sono solo le motivazioni
come un uomo onesto che diventa un ladro la domanda è,
che cos'è che l'ha cambiato?
La fame è l'unico ingrediente necessario,
per un qualunque operaio, ricette di un precario
e lo sa bene chi sta nella merda la miseria non si accetta,
si fa forte e si accenta
diventa povertà,
la crisi accentua solo la dignità, fa la differenza
per questo ha pistola giocattolo in tasca,
mente svolta l'angolo verso la banca
BNL Paribas,
e ad ogni passo in avanti gli manca l'aria
ma si fa forza e respira mentre varca la soglia,
coraggio e paura sono la stessa cosa

Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
è la natura dell'uomo, la madre dell'odio, dio scrive a mano libera
Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
è la natura dell'uomo, la madre dell'odio, dio scrive a mano libera

Non esistono i cattivi ma nemmeno i buoni,
ci sono solo le motivazioni
come uno sbirro che davanti a un ladro si domanda se
è davvero ben pagato
il rischio è l'unico ingrediente calcolato,
lo dice sempre il capo,
alle riunioni a fine anno
e mentre sente dire faccia a terra questa è una rapina fate in fretta,
lui estrae la beretta
esce dal bagno e fa lo slalom fra la gente stesa
valigette d'avvocato e buste della spesa
con in pugno l'arma,
maledice il giorno in cui hanno scelto lui, per quella banca
BNL Paribas,
e ad ogni passo in avanti gli manca l'aria
ma si fa forza e respira mentre si avvicina,
coraggio e paura sono la medicina

Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
è la natura dell'uomo, la madre dell'odio, dio scrive a mano libera
Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
è la natura dell'uomo, la madre dell'odio, dio scrive a mano libera

Non esiste giusto o sbagliato
lo pensano entrambi,

ognuno con la sua pistola in mano
il destino ci schiera la vita ci sgretola
dio scriva a mano libera non segue una regola
e mentre parte il colpo l'aria intera si ferma
uno resta su e l'altro finisce a terra
siamo schiavi per necessità
vittime di eroi tra quotidianità

Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
è la natura dell'uomo, la madre dell'odio, dio scrive a mano libera
Uno spicca il volo l'altro cade al suolo, come una legge fisica
è la natura dell'uomo, la madre dell'odio, dio scrive a mano libera



Credits
Writer(s): ALEX ANDREA VELLA, ANDREA GRECO
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.