RATATA - Capo Plaza

Uo-uo
Sento un Ratatata
Sento un Ratatata-ta
Sento un Ratatata

Io non ho più scelta, li facciamo in fretta
Sento un Ratatata, è fuori la finestra
Fra i palazzi grigi, la testa nel business
Stiamo provando a fottere la crisi
E non hanno scelta, no
Ora che sto in alto non mi scordo da dove vengo
Manco queste strade, io a questi ragazzi li sento
Baby vieni solo con me, non vuoi starci con gli altri
Baby lo sappiamo io e te, non è solo scoparci
Non mi chiedere perché, meglio non incontrarci
Sono in tour e nella tele
Non riesci a guardarmi

Siamo ancora qui baby
Tu non ci credevi in noi
La tua girl vuole un bad boy, yah, yah
Lei con gli occhi sì mi spoglia
Lei ne fuma un'altra e balla, fanculo la noia
Per te muovo il mondo anche se non ho nulla
Il mio amico ne fa un'altra l'ho fumata tutta
Su un fuori strada, sulla strada giusta
Sto andando veloce ti sorpasso in curva, skrt, skrt
E non rallento
Bad bitch, me la prendo
Ho fatto centro, pure intrattenimento
Ice fresco, fresco
Se scendo prossimo livello
Devo stare sveglio
Prima stavo su un cesso
Ora ho fatto successo
Ora è tutto diverso
Ora è tutto diverso

Io non ho più scelta, li facciamo in fretta
Sento un Ratatata, è fuori la finestra
Fra i palazzi grigi, la testa nel business
Stiamo provando a fottere la crisi
E non hanno scelta, no
Ora che sto in alto non mi scordo da dove vengo
Manco queste strade, io a questi ragazzi li sento
Baby vieni solo con me, non vuoi starci con gli altri
Baby lo sappiamo io e te, non è solo scoparci
Non mi chiedere perché, meglio non incontrarci
Sono in tour e nella tele
Non riesci a guardarmi

Tu mi vuoi bene, non ci pensare
Nike boy, Prada boy, addosso un arsenale
Meglio non parlare, pussy poi cosa vuoi fare?
Merda ne devi mangiare
Plaza un fotutto animale
Levati da mezzo
È la gente che lo vuole, mi sto divertendo
E sono in giro in uno studio, in un appartamento
Tu fai due tiri, io c'ho due chili
E non fai un tiro
E sono l'uomo nel mirino e sono ancora vivo
E questi qua, no, non mi fottono
Le facce che ritornano
Mai come mi vogliono
Le cose non si scordano
Inizia lo spettacolo
Tu siediti, stai comodo
Quaggiù non si cambia
Ho tutto e qualcosa mi manca
Da 'sti palazzi sento Ratatata, sento Ratata-ta-ta

Io non ho più scelta, li facciamo in fretta
Sento un Ratatata, è fuori la finestra
Fra i palazzi grigi, la testa nel business
Stiamo provando a fottere la crisi
E non hanno scelta, no
Ora che sto in alto non mi scordo da dove vengo
Manco queste strade, io a questi ragazzi li sento
Baby vieni solo con me, non vuoi starci con gli altri
Baby lo sappiamo io e te, non è solo scoparci
Non mi chiedere perché, meglio non incontrarci
Sono in tour e nella tele
Non riesci a guardarmi



Credits
Writer(s): Ava
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.