La Musica Popolare - Folkabbestia

Terra di ventura, terra che fa male, terra che ho lasciato per andare a lavorare
Ti canterò la strada percorsa contromano, ti canterò più forte perché canto da lontano

U prisce de na sera a ride che l'amisce
U fare che s'appicce e s'astute nmbacce a mare
U addore della primavere.

Sei la musica popolare, ninnananna da sussurrare
Nella notte che si fa scura sei il balsamo che mi cura
Sei la musica popolare, na femmene bella assà
Si nu fueche ca me scalde e non me fasce mai abbrescià

Sotto un cielo nuovo che mi sento solo, che mi manca tutto tranne il lavoro
Sei la melodia bella da cantare, la voglia di tornare a casa mia e di ritrovare

U casine delle uagnune ca sciocane a pallone
U lambione ca la sere s'appicce o' lungamare
Le cose bbone che hanne venì.

Sei la musica popolare, ritmo d'africa senza posa
Nella notte che si colora sei il canto che mi consola
Sei la musica popolare, na femmene bella assà
Si nu fueche ca me scalde e non me fasce mai abbrescià

Amore conquistato, amore abbandonato, amore della terra che m'ha partorito
Ritorno alla vita lasciata ad aspettare, ti chiedo la mano e la bocca da baciare

Si la stella che me dà la strada pe ternà
La rose du giardine che ma fatte nnammurà
Si la uagnedda me

Sei la musica popolare, ninnananna da sussurrare
Nella notte che si fa scura sei il balsamo che mi cura
Sei la musica popolare, na femmene bella assà
Si nu fueche ca me scalde e non me fasce mai abbrescià

Sei la musica popolare, ritmo d'africa senza posa
Nella notte che si colora sei il canto che mi consola
Sei la musica popolare, ninnananna da sussurrare
Nella notte che si fa scura sei il balsamo che mi cura
Sei la musica popolare, na femmene bella assà
Si nu fueche ca me scalde e non me fasce mai abbrescià

Sei la musica popolare!



Credits
Writer(s): Oronzo Mannarini, Antonio Galeandro
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.