Venere - Carmen Consoli

Fortunatamente ho ancora il buon senso di mettermi in discussione
Faccio volentieri a meno dei tuoi manuali sull'autostima
Fortunatamente da giorni è finita la lenta agonia dei tuoi fiori
E sto ancora rimettendo la nostra ultima cena romantica

Triste annoiata e asciutta sarei la tua venere storpia
Triste annoiata e asciutta io sarei un'inutile preda

Vedrai, vedrai che alla fine
Uno squallido grazie lo avrai, lo avrai
Quel sorriso di circostanza vedrai

Fortunatamente ho sempre il difetto di prendermi poco sul serio
E faccio volentieri a meno del tuo sesso pratico e del successo

Triste annoiata e asciutta sarei la tua venere storpia
Triste annoiata e asciutta io sarei la tua venere storpia
Sarei un'inutile preda

Vedrai, vedrai che alla fine
Uno squallido grazie lo avrai, lo avrai
Quel sorriso di circostanza vedrai
Vedrai che alla fine
Uno squallido grazie lo avrai, lo avrai
Quel sorriso di circostanza vedrai

Porto ancora addosso il fumo delle tue parole
Delle tue parole

Triste annoiata e asciutta
Sarei la tua venere storpia
Triste annoiata e asciutta
Sarei la tua venere storpia

Triste annoiata e asciutta
Sarei la tua venere storpia
Triste annoiata e asciutta
Sarei la tua venere storpia



Credits
Writer(s): CONSOLI CARMEN
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato