Innamorato dei miei vicoli ne ho fatte così tante
Che adesso tu mi imiti
Non parlo con le guardie, ho un fratello grande
Che mi guarda le spalle, ne abbiamo fatto un'arte
Chi sei? Che vuoi da noi?
Sta piovendo forte questa notte
Ho il naso rotto, non mi reggo in piedi
'Sto sangue colora quei marciapiedi
Voglio scarpe nuove, pantaloni nuovi
Mille soluzioni, soldi scrivendo canzoni
Chiedimi la luna ed io ti porto il sole
Le stelle, il cielo, l'universo, una sola emozione
In macchina giriamo lenti con sportelli aperti
Finestrini rotti, in mente i ricordi di ieri
Che eravamo piccoli per fare i grandi
Ma già abbastanza intenti a procurarvi danni
Provi a fottere i miei cari
Cuore, non arrivi a dopodomani
La strada parla e io la conosco bene
Facciamo un giro una di queste sere

Eh eh eh eh eh, vieni qui con me, eh eh
In riva al Tevere
Ho preso questo posto, tutto può succedere
Incrocerò il tuo sguardo una di queste sere
Eh eh eh eh eh, vieni qui con me, eh eh
In riva al Tevere
Ho preso questo posto, tutto può succedere
Incrocerò il tuo sguardo una di queste sere

Una di queste sere tutto può succedere, eh
Più passano gli anni più il ginocchio cede, eh eh
Lo facciamo, non mi importa chi ci vede, eh eh
Il mio amico co' una grossa fitta al rene, eh eh
Non credo alle parole di 'sti quattro sapientini
Sui sampietrini, ti chiudo baracca e burattini
Più passa il tempo più vedo la vita chiaramente
Il mio spacciatore chiama a casa: È ora che continui con
Con lui da un po' che ci becchiamo un po' più raramente
Mi ha detto mi cercava: C'hai quel buffo, c'hai presente
Gli ho detto, l'ho cercato, ma non si è mai fatto niente
Il mio amico mi sorride a 32 senza un dente
No, non mi frega un cazzo di chi sei, chi ti è parente
Pe' 'ste strade parto in terza, brucio la patente
Sto in strada come un monumento
Noi in piazza da sempre
Antenne pe' i problemi, so che fare con 'sti scemi, ehi
Lei è nervosa con le dita si fa i bigodini
Io le parlo chiaro, voglio il grano, voglio i dindi
Sa di vino e nicotina, noi restiamo zitti, ehi
Sulle zampe di gallina lacrime, Tamigi, ehi
Conosco i vicoli limitrofi, i barboni con il Rivotril
I bangla coi banchetti pronti a dasse come antilopi (via via)
Dalla Pontina a Ponte Sisto
A terra il morto di una Winston
In mezzo al Tevere Dio crocifisso

Eh eh eh eh eh, vieni qui con me, eh eh
In riva al Tevere
Ho preso questo posto, tutto può succedere
Incrocerò il tuo sguardo una di queste sere
Eh eh eh eh eh, vieni qui con me, eh eh
In riva al Tevere
Ho preso questo posto, tutto può succedere
Incrocerò il tuo sguardo una di queste sere



Credits
Writer(s): Carlo Luigi Coraggio, Sean Michael Loria
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.